Sumayyah bint Khabbab (radiAllahu ‘anha)


بسم الله الرحمان الرحيم

La compagna Sumayyah Bint Khabbab (radi’Allahu anha) prima martire dell’Islam rappresenta uno degli esempi migliori di donna musulmana. Ella fu la sola a rimanere ferma e risoluta alla venerazione di Allah quando i musulmani erano solo pochi ed il loro successo era possibile soltanto col perseguire con pazienza la verita’.

Estratto della sua biografia (radi’Allahu anha)

Biografia di uno dei compagni del Messaggero di Allah (sall’Allahu aleihi wa salam) Sumayyah Bint Khabbab come ritrovata nel Al-Isabah (vol. 8/189-190) del nobile studioso e imam di hadith Ibn Hajar al-Asqalani (rahim’Allah) con dettagli aggiunti presi da at-Tabaqat al-Kubra ‘di Ibn-Saad (vol. 8 pagina 193)

“Ella era la mawla di Abu Hudhaifah ibn Al-Mughirah ibn Abd’Allah ibn Amr ibn Makhyum, madre di Ammar ibn Yasir. Ella fu la settima ad accettare l’Islam. Abu Jahl la torturo’ trafiggendola nelle parti private ed ella ne mori’. Percio’ ella rappresenta la prima ‘shahidah’ (martire) dell’Islam. Yasir era uno schiavo di Abu Hudhaifah , e Abu Hudhaifah lo offri’ in sposo a Sumayyah, dalla loro unione nacque Ammar, e Abu Hudhaifah lo libero’. Yasir, sua moglie e suo figlio furono tutti tra i primi ad accettare l’Islam.
Ibn Ishaq affermo’ nel suo ‘Maghazi’ che alcuni uomini della famiglia di Ammar ibn Yassar narrarono aloro volta che Umm Ammar fu torturata dalla famiglia di al-Mughira per la sua appartenenza all’Islam. E che ella rifiuto’ di lasciare l’Islam (e per questo fu torturata) fino alla morte. Il Profeta (sall’Allahu aleihi was salam) soleva visitare Ammar, sua madre e suo padre quando erano torturati a al-Abtah, durante il mese di Ramadhan a Mecca. Egli (sall’Allahu aleihi was salam) soleva dirgli: “Siate pazienti o famiglia di Ammar, la vostra meta assegnata e’ il Jannah”

Mujahid affermo’: “I primi che palesarono di appartenere all’Islam a Mecca furono sette:il Messaggero di Allah (sall’Allahu aleihi was salam), Abu Bakr, Bilal, Khatab, Suhaib, Ammar, Sumayyah”. Nel caso del Messaggero di Allah (sall’Allahu aleihi was salam) e di Abu Bakr la loro gente impedi’ che gli fosse fatto alcun male. Quanto agli altri, essi furono sequestrati dai mushrikin, abbigliati in armatura e cotti al sole. Abu Jahl ando’ da Sumayyah e la trafisse con una lancia nelle sua parti intime. Ibn Sa’d narro’ con una catena autentica sull’autorita’ di Mujahid che il primo shahid (martire) in Islam fu Sumayyah, la madre di Ammar ibn Yasir. E che ella era una piccola donna anziana.
E Abu Jahl fu ucciso il giorno di Badr. Il Messaggero di Allah (sall’Allahu aleihi was salam) disse ad Ammar: “Allah ha ucciso colui il quale uccise tua madre”.

jazakillahu khayran Amatullah!!

As-salamu 'alaykum waRahmatullahi waBarakatuHu. Benvenuto/a su questo blog. I commenti costruttivi saranno visibili appena il gestore del blog li avra' approvati inshaa Allah.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...