L’hijâb, un tesoro nel vostro cuore


بسم الله الرحمان الرحيم
Nel Nome di Allah, il sommamente Misericordioso, il Clementissimo

 

Allah l’Altissimo dice:

E di’ alle credenti di abbassare i loro sguardi ed essere caste e di non mostrare, dei loro ornamenti, se non quello che appare; di lasciar scendere il loro velo fin sul petto e non mostrare i loro ornamenti ad altri che ai loro mariti, ai loro padri, ai padri dei loro mariti, ai loro figli, ai figli dei loro mariti, ai loro fratelli, ai figli dei loro fratelli, ai figli delle loro sorelle, alle loro donne, alle schiave che possiedono, ai servi maschi che non hanno desiderio, ai ragazzi impuberi che non hanno interesse per le parti nascoste delle donne. E non battano i piedi sì da mostrare gli ornamenti che celano. Tornate pentiti ad Allah tutti quanti, o credenti, affinché possiate prosperare Corano XXIV. An-Nur, 31

Ai tempi del Messaggero di Allah (Salla Allahu ‘alayhi waSallam), le donne erano solite prestare il ‘Patto di Alleanza’, presentandosi al cospetto del Profeta (s) coperte col loro Hijab.
Dice Allah (SubhanaHu waTa’la):

O Profeta, quando vengono a te le credenti a stringere il patto… Corano LX. Al-Mumtahana, 12

Queste donne pie e virtuose si presentavano al cospetto del Messaggero di Allah (s), la Sua creatura più pura e virtuosa, velate, ed egli (s) non toccò mai la mano di nessuna di loro, ma si limitò sempre ad accogliere la loro alleanza espressa a parole, e facendo un cenno con la mano, così come riportato dall’Imam Bukhari nel suo Sahih… Ora, pensate seriamente alla condizione in cui si trovano oggigiorno le persone che considerano se stesse molto pie, e sostengono di non aver alcun bisogno di osservare le regole dell’Hijab. Chiedo a queste persone: forse vi ritenete più pure del nostro amato Profeta (s)? Voi donne, siete forse più caste delle Sahabiyyat (radi’Allahu ‘anha)?
Alle spose del Messaggero di Allah (s), le Madri dei Credenti, che Allah sia soddisfatto di tutte loro, fu ordinato da Allah (SWT) di osservare l’Hijab dinanzi ai Sahabah (r)! Come possono le donne di oggi, che non riescono nemmeno a compiere la Salat nel modo corretto, che non sanno neanche distinguere tra l’haram e l’halal, ritenersi più caste e virtuose delle spose del Messaggero di Allah (s)?
Considerate il fatto che il Messaggero di Allah (s) era il Profeta prescelto per tutta l’umanità, colui che ogni Musulmano deve considerare come suo padre, eppure pensate quanto scrupolosamente l’Hijab veniva osservato in sua presenza.
Dice Allah (SWT):

O Profeta, quando vengono a te le credenti a stringere il patto, (giurando) che non assoceranno ad Allah alcunché… Corano LX. Al-Mumtahana, 12

Ecco qual è la prima cosa che viene richiesta ad un Musulmano, uomo o donna che sia (il patto di alleanza veniva infatti prestato da entrambi): colui che abbraccia l’Islam deve prima di tutto promettere di non attribuire mai alcun partner ad Allah (SWT). Pensate a questo giuramento, e poi pensate a voi stessi: siete veramente sicuri di non considerare nessuno e nulla equivalente ad Allah (SWT)? Ognuno di voi, può davvero affermare di sentirsi al riparo dallo SHIRK? Cosa significa SHIRK? Significa preferire qualcuno o qualcosa ad Allah l’Altissimo. Questo è lo SHIRK. Voi siete al riparo dallo shirk? Vediamo un po’: da una parte vi è il chiaro ordine di Allah (SWT); dall’altra vi è ciò che vi viene richiesto dalla società in cui vivete, dai parenti, dagli amici, ecc. Le due posizioni sono in contrasto. Allah (SWT) vi ordina di comportarvi in un certo modo, e voi sapete che Egli (SWT) non sarà soddisfatto di un comportamento difforme dalla Sua Legge. A questo punto, sorelle, se non osserverete l’Hijab davanti a vostro cognato (fratello di vostro marito), davanti ad un altro cognato (marito della sorella di vostro marito), davanti ai vostri cugini, ecc. sappiate che comportandovi così offenderete Allah (SWT)! Allah (SWT) vi ha proibito esplicitamente di comportarvi così…
Dall’altro lato, vediamo che in un numero crescente di famiglie accade che alcuni uomini si dicano ‘offesi’ quando una loro cugina insiste ad osservare l’Hijab dinanzi a loro; i cognati (fratelli del marito) dicono che si arrabbieranno se la moglie del loro fratello non si farà vedere da loro; il marito della sorella o quello della sorella del marito minacciano la cognata di non perdonarla se non rimarrà senza l’Hijab davanti a loro, perché ciò equivarrebbe, addirittura, ad un ‘insulto’!…
Sempre più spesso mi vengono riferiti episodi sconcertanti: quando una donna insiste ad osservare le regole dell’Hijab dinanzi ai cognati, questi arrivano anche a minacciare di andarsene e di non presentarsi più a casa del loro fratello!
In casi simili, non è forse chiaro che tali persone incorrono in un peccato peggiore dello SHIRK? Abbiamo, dinanzi a noi, il chiaro ordine di Allah (SWT), ma molte donne obbediscono, invece, agli ‘ordini’ di questi loro parenti… Shirk significa accordare preferenza agli ordini di questo o di quello piuttosto che agli Ordini Divini…, ma noi oggi vediamo sedicenti ‘Musulmani’ addirittura ‘elevare’ delle creature ad un livello di rispetto che non accordano al loro Creatore (SWT)!!!
Allah (SWT) ci esorta a non commettere alcuni peccati, perché, se vi cadessimo, incorreremmo nella Sua collera. Ma quando noi ascoltiamo solo la nostra NAFS, essa ci esorta a commettere ogni sorta di cattive azioni. Quando accade ciò, cosa dovrebbe fare un Musulmano? Se il credente riconoscerà la priorità agli Ordini di Allah (SWT), se avrà Timore di Lui (SWT) nel suo cuore, se l’Amore per Allah (SWT) sarà più forte di qualsiasi cosa, e se, a causa di questo Amore e di questo Timore, sacrificherà le tentazioni della sua NAFS, ignorando le sue richieste, per ricercare la Benedizione di Allah (SWT), allora tutto andrà per il meglio. Al contrario, se l’essere umano non osserverà la Legge di Allah (SWT) e seguirà la propria NAFS, commettendo peccati, senza provare nel suo cuore il Timore di Allah (SWT), allora che almeno si renda conto che sta accordando preferenza alla propria NAFS considerandola, di fatto, ‘superiore’ ad ALLAH l’Altissimo! Astaghfirullah!
Dice Allah (SWT):

Non ha visto quello che assume a divinità le sue passioni? Corano XLV. Al-Jathiya, 23

La Signoria di Allah (SWT) non deve essere divisa con nessuno. Non dovete obbedire agli ordini di nessuno se questi contrastano con gli Ordini di Allah (SWT), anche se vi vengono rivolti da vostra madre, da vostro marito, o da chiunque altro.
O Allah! Che cosa sta succedendo ai Musulmani oggi? In che modo sacrilego si definiscono ‘musulmani’!!! Oh Allah! Fai che queste persone diventino ‘veramente’ Musulmane, altrimenti sarebbe meglio se rinunciassero del tutto a definirsi tali!!!

Dice Allah (SWT):

…e che non ti disobbediranno in quel che è reputato conveniente… Corano LX. Al-Mumtahana, 12

Le donne che si presentavano a stringere il Patto dinanzi al Messaggero di Allah (s) obbedivano ai suoi ordini senza discuterli.
Quando qualcuno viene a convertirsi, gli chiedo di rinunciare al KUFR (miscredenza), allo SHIRK (associazionismo, politeismo), alle BIDA’AT (innovazioni biasimevoli) e a tutti i peccati maggiori (al-KABA’IR). Poi gli faccio promettere di compiere la SALAT (preghiera), di effettuare il SAWM (digiuno), di pagare la ZAKAT (imposta coranica) e di recarsi all’HAJJ (Pellegrinaggio) se ne ha la possibilità. Infine, gli faccio attestare che egli ‘vivrà tutta la propria esistenza in accordo con la SHARI’AH (Legge Islamica)’. Chiunque faccia questa promessa in tutta sincerità e agisca di conseguenza, sarà sicuramente benedetto ed avrà successo. Quando un uomo cammina lungo il sentiero della Religione, l’Assistenza Divina lo soccorrerà, ed avrà successo in questa vita e nell’Altra.
Le donne di oggi che professano di avere una fede completa nel Messaggio portato dal Profeta Muhammad (s), entrano automaticamente a far parte di coloro che hanno ‘prestato Alleanza’ con lui (s). Ma, dopo aver prestato giuramento di lealtà, queste donne si lamentano: “Oh, è troppo, veramente troppo difficile osservare le regole dell’Hijab. E’ così difficile star lontane dai peccati”.
Vorrei chiedere loro: se diventare Musulmane è così difficile, perché non lasciate semplicemente stare? Lasciate l’Islam, perché l’Islam non può essere cambiato per seguire voi! L’Islam rimarrà sempre lo stesso, quale fu predicato dal Messaggero di Allah (s). La Legge di Allah (SWT) non subirà il minimo cambiamento. Se qualcuno ‘trova difficile’ seguire la Legge dell’Islam, allora che lo abbandoni totalmente. Qualcuno, forse, vi obbliga a diventare Musulmane? Adottate, dunque, una religione che troviate ‘facile’ da seguire!!!
Abbandonate l’ipocrisia, l’ambivalenza non serve a nulla! Abbandonatevi completamente nelle Mani di Allah (SWT), e sacrificate le vostre preferenze e i vostri desideri personali in Suo Favore. Divenite Musulmane complete! Altrimenti, se ‘non potete farlo’, rinunciate all’Islam e adottate un’altra religione!!! Perché, in verità, rivendicare il proprio Amore nei confronti di Allah (SWT) non serve a nulla se non ci si sforza di obbedire ai Suoi Ordini…
Dice Allah (SWT) nel Sublime Corano:

I Beduini hanno detto: “Crediamo”. Di’: “Voi non credete. Dite piuttosto ‘Ci sottomettiamo’, perché la fede non è ancora penetrata nei vostri cuori…” Corano XLIX. Al-Hujurat, 14

Ci sono molti che si proclamano ‘Musulmani’, ma l’Altissimo ci avverte: sono bugiardi, poiché non sono ‘Mu’minun’ (Credenti).
Dice Allah (SWT):

Quando Allah e il Suo Inviato hanno decretato qualcosa, non è bene che il credente o la credente scelgano a modo loro. Chi disobbedisce ad Allah e al Suo Inviato palesemente si travia Corano XXXIII. Al-Ahzab, 36

No, per il tuo Signore, non saranno credenti finché non ti avranno eletto giudice delle loro discordie e finché non avranno accettato senza recriminare quello che avrai deciso, sottomettendosi completamente Corano IV. An-Nisa’, 65

Astaghfirullah! Oggigiorno molti sedicenti Musulmani hanno terrore di sentirsi ‘schiavi’ di Allah (SWT), mentre l’essere sottomessi al nostro Creatore e alla Sua Legge dovrebbe essere per noi fonte di gioia e di orgoglio!
Molte sorelle sostengono che le regole relative all’Hijab sono impossibili da rispettare ‘in quest’epoca’… Astaghfirullah! Ciò equivale a dichiarare che Allah (SWT) avrebbe dato alle donne un ordine ‘tirannico’, astaghfirullah!!! Al contrario, Allah (SWT) ci assicura, nel Sublime Corano:

…Allah vi vuole facilitare e non procurarvi disagio… Corano II. Al-Baqara, 185

Dunque, riflettete: Allah (SWT) ha rivelato gli ordini relativi all’Hijab nel Suo Libro Sacro, e ci ha assicurato che i Suoi Ordini sono facili da seguire per chi sia Credente… Eppure, oggigiorno vi sono donne che si dichiarano Musulmane e sostengono di ‘non potere’ sottomettersi a questo semplice ordine del loro Signore…
Quando ricordo a qualcuno le norme sharaitiche, a volte questi mi risponde che io ‘vivo fuori dal mondo’, perché sono isolato, non vedo mai nessuno, vivo da ‘recluso’… Ma vorrei chiedervi: non sono nato anch’io in questo mondo? Non sono forse qui insieme a voi? Io non sono caduto dal cielo. Anch’io ho una famiglia, come voi… Conosco la storia di donne americane che si sentivano ‘moderne’ e giravano dappertutto con la loro auto, e stavano in compagnia degli uomini, e non sapevano nemmeno cosa fosse l’Hijab… Ma quando Allah (SWT) ha concesso loro la Sua Misericordia, esse hanno abbracciato l’Islam in maniera completa, e adesso osservano con molto rigore la Shari’ah… E tutti i loro familiari sono arrabbiati con loro, ma esse non rinunciano all’Hijab per far loro piacere!… Ora: dove vivono queste donne? In America! Anche queste donne hanno una famiglia, studiano, girano in macchina quando devono recarsi da qualche parte… Eppure sono velate!… Allora, come mai loro possono portare l’Hijab? Non vivono forse anche loro ‘in quest’epoca’?… La verità è che, quando una persona trova il coraggio di seguire la Shari’ah, niente e nessuno glielo può impedire.

Ho sentito alcuni uomini dire: “Non c’è problema se noi non osserviamo l’Hijab. MashaAllah, le nostre mogli sono molto caste, le nostre sorelle sono molto pie, le nostre figlie sono pure… Se i loro occhi si astengono dal male, quale tentazione potrebbero avere i loro cuori? E’ impossibile. Semplicemente non può accadere. Inoltre, tutti i nostri parenti sono religiosi, sono santi! Non potrebbero mai pensare a qualcosa di peccaminoso!”.
Il vero problema è la negligenza, su questo e su altri argomenti, non solo della gente comune, ma addirittura di alcuni Ulama’. Nessuno può agire contrariamente ad un CHIARO ORDINE del Sublime Corano. Prego Allah (SWT) di aprire il vostro cuore alla saggezza, perché possiate riconoscere l’importanza dell’ordine dell’Hijab, e perché Egli (SWT) assista me e voi nel rispettare la Sua Legge; poiché ogni nostra azione dipende dal Suo Aiuto… Amin.

Lasciate che vi racconti l’esperienza di una certa famiglia, i cui componenti erano molto religiosi, molto più pii di tanti di voi. Non è una storia dei tempi passati, poiché queste persone vivono oggi a Karachi.
Il capofamiglia è un Hajji, amava studiare la Religione ed era solito ascoltare con un impegno particolare le mie lezioni. Registrava la khutba del venerdì su delle cassette che poi distribuiva ai fratelli, dopo aver percorso chilometri per giungere alla moschea. La gente aveva così fiducia in lui da affidargli i suoi risparmi. Proprio una pia persona… Eppure, disobbedendo agli Ordini di Allah (SWT), egli stesso provocò la sua disgrazia e la sua rovina. Un giorno, infatti, un suo parente venne a raccontarmi che questo Hajji aveva intrecciato una relazione illecita con la sorella di sua moglie, ed era fuggito con lei portandosi via i soldi che aveva in deposito… E tutto ciò perché nella sua casa le donne non osservavano l’Hijab, sostenendo che ‘si trattava di cognati’…
Ora, giudicate un po’ voi… Se certe cose possono capitare in una famiglia da tutti giudicata tanto religiosa, come può qualcun altro pensare di essere immune dai peccati?

Prima di tutto, lasciate che vi ricordi che il nemico arriva a colpire dove uno meno se lo aspetta; come disse il Messaggero di Allah (s): “Se due non-mahram (uomo e donna) si incontrano da soli, il terzo presente è sicuramente Shaytan”.
Il Messaggero di Allah (s) ci ha spiegato questo una volta per tutte.
E’ per questo che viene enfatizzata l’importanza di osservare l’Hijab dinanzi ai parenti del proprio marito che non siano mahram per la donna, come i cognati. Il Profeta (s) disse: “Nel cognato vi è la morte”, poiché in presenza del cognato, proprio perché lo si ritiene ‘della famiglia’, accade che alcune donne non facciano troppa attenzione a seguire le regole dell’Hijab.
Il tale è il fratello del marito, l’altro è il marito della sorella, il terzo è solo il figlio della zia… e tutti vengono a trovare la loro ‘sorella’, e rimangono in privato con lei… Nessuno vi trova nulla di male, perché si tratta di persone religiose che non incorrerebbero mai in pensieri peccaminosi… Ma è proprio quando si abbassano le difese che Shaytan attacca. Allah (SWT) ha specificato chiaramente CHI siano i maharim[1] di una donna, e i cognati e i cugini non sono maharim!!! Se la donna divorziasse o rimanesse vedova, non le sarebbe proibito sposare questi cognati.
Dunque, come può una donna dire che suo cognato ‘è come se fosse suo fratello’, e trattarlo come tale? Non si tratta forse di una chiara ribellione contro la Legge di Allah (SWT)?

Un’altra ragione è che, quando qualcuno arrogantemente si dichiara ‘molto pio’ e ‘immune dal peccato’, Allah (SWT) lo umilierà.
Dice Allah (SWT):

Non hai visto coloro che si vantano di essere puri? E’ Allah che purifica chi vuole Lui…
Corano IV. An-Nisa’, 49

E’ molto importante notare che quegli uomini e quelle donne che si ritengono di fatto ‘al di sopra’ di un chiaro Ordine Divino (astaghfirullah) dovrebbero chiedersi: se non vi fosse nulla di male in un certo comportamento umano, perché mai Allah (SWT) avrebbe dovuto vietarlo? Coloro che dichiarano di non aver bisogno di osservare le regole dell’Hijab, è come se elevassero il loro giudizio al di sopra di quello di Allah (SWT) e del Suo Profeta (s)! Astaghfirullah!

Ora, vi chiedo di riflettere attentamente: che cosa sono gli Ordini di Allah (SWT)? Che cosa è il Sublime Corano?
I Musulmani di oggi non sanno nemmeno cosa ci sia scritto nel Sublime Corano!!!
Alcuni sedicenti Musulmani si credono molto pii perché ascoltano la salmodia del Sublime Corano registrata su cassette. Se qualcuno muore, pagano un Hafiz[2]per recitare alcune sure. Se un jinn li attacca, fanno scrivere alcuni versetti, poi lavano l’inchiostro e lo fanno bere alla vittima del sihr[3]
Ecco, il Sublime Corano per loro è soltanto una salmodia da ascoltare, mentre bevono il tè coi biscotti! Astaghfirullah!
Ditemi: come considerate il Sublime Corano? Qual è, secondo voi, lo scopo della sua Rivelazione?

Lasciate che vi racconti un piccolo episodio. Un fratello è venuto a raccontarmi che sua moglie[4] ha cominciato a leggere il Sublime Corano e la traduzione del senso dei suoi versetti. L’ha letto tranquillamente, finché non è arrivata alla Surah ‘an-Nur’ e all’ordine relativo all’Hijab. A quel punto ha urlato: “Non voglio aver nulla a che fare con questo Corano! Ci rinuncio completamente! Questo Corano non fa per me”. Astaghfirullah! Questo fratello ha cercato in ogni modo di persuaderla a continuare con lo studio, ma non c’è stato nulla da fare! Speriamo che inshaAllah in futuro Allah (SWT) abbia Misericordia di questa donna e apra il suo cuore alla Verità… Ma, per ora, questa donna ha giurato di non voler mai più leggere il Libro di Allah (SWT), di non volerlo nemmeno più vedere. Astaghfirullah!
Ora, pensateci: finché non ha letto la traduzione, finché non ha capito quale fosse l’ordine datole da Allah (SWT), questa persona, così come tante altre, ha recitato infinite volte quello stesso versetto, o l’ha ascoltato su una cassetta; ha baciato rispettosamente il mushaf, ha evitato di toccarlo quando era impura, ecc. Ma quando ha capito quale fosse l’ordine dell’Hijab, ha addirittura dichiarato di non voler avere più nulla a che fare col Corano! E ciò è accaduto dopo aver letto soltanto uno degli ordini che il Sublime Corano contiene! Immaginate cosa succederebbe alle persone come lei se si rendessero davvero conto di ciò che contiene il Sublime Corano, e degli ordini in esso contenuti.
Queste persone probabilmente raccoglierebbero tutte le copie del Libro di Allah (SWT) e le butterebbero in mare! Astaghfirullah! Molti dei cosiddetti Musulmani di oggi lo farebbero! Pensate di no? Perché? Pensateci. Per l’Amore di Allah (SWT), rifletteteci!

Oh Allah!!! Guida i Musulmani di oggi! Fai comprendere loro cosa sia realmente il Sublime Corano! Qual è stata la ragione della sua Rivelazione!!!
Oggi vi spiegherò la ragione per la quale il Libro di Allah (SWT) è stato Rivelato. Ve lo spiegherò proprio perché non voglio che i fratelli e le sorelle qui presenti buttino il Corano a mare!!! Oh Allah!!! Oggi[5] è un giorno benedetto, benedici questi Musulmani facendo comprendere loro che cosa sia realmente il Sublime Corano!
Il Sublime Corano è un Ammonimento. Il Sublime Corano è un Libro di precetti.
Non è stato rivelato per farci ottenere beni materiali; il suo scopo non è quello di acquisire ricchezze od esorcizzare spiriti cattivi, e nemmeno quello di curare un male fisico. Anche se, attraverso la Benedizione contenuta nel Corano, tutti questi scopi possono essere raggiunti, tutti questi obiettivi non sono che temporanei. Ma finché non comprenderete completamente il vero significato del Libro di Allah (SWT), e finché non vi sottometterete ai Suoi ordini, allora non potrete mai vivere veramente in pace e serenità.
Il Sublime Corano è un libro di precetti, ed il credente deve obbedire agli Ordini Divini in esso contenuti. Esso è stato rivelato per dirigerci in ogni più piccolo aspetto della nostra vita quotidiana.

Ritorniamo ora al nostro argomento, l’Hijab.
Oggi, 1400 anni dopo la Rivelazione del Sublime Corano, la gente è immersa nei peccati giorno e notte, ma nonostante ciò essi si ritengono molto pii. Dichiarano che nella loro casa non vi è nessuna possibilità che venga commesso un atto turpe… Oh Allah!!! Oggigiorno vi sono addirittura sedicenti ‘Sapienti’ che sembrano non conoscere gli ordini di Allah (SWT) relativamente all’Hijab…

Dice Allah (SWT):

O mogli del Profeta, non siete simili ad alcuna delle altre donne. Se volete comportarvi devotamente, non siate accondiscendenti nel vostro eloquio, ché non vi desideri chi ha una malattia nel cuore. Parlate invece in modo conveniente Corano XXXIII. Al-Ahzab, 32

Rivolgendosi alle spose del Suo Messaggero (s), Allah (SWT) raccomanda loro, quando un uomo si reca da loro per chiedere spiegazioni riguardo ad un precetto religioso, di rispondere senza accenti melodiosi.
Ora, poniamoci una domanda: avrebbe mai potuto un pensiero meno che puro attraversare la mente di coloro che Allah (SWT) stesso aveva purificato? Certamente no!
Dice Allah (SWT):

…O gente della casa (Ahlu-l-Bayt)[6], Allah non vuole altro che allontanare da voi ogni sozzura e rendervi del tutto puri Corano XXXIII. Al-Ahzab,33

Allah (SWT) ha dedicato una parte del Suo Libro alla loro purezza e alla loro pietà; avrebbero dunque mai potuto, queste donne benedette (che Allah sia soddisfatto di loro) parlare dolcemente o con accenti melodiosi a chi si fosse presentato a chiedere loro una spiegazione religiosa? Certamente nessuno può pensare una cosa simile! Allora, come mai Allah (SWT) proibisce loro espressamente di tenere un tale comportamento? Allah (SWT) proibì loro di parlare in modo seducente, quando non vi era neanche la più remota possibilità che esse lo facessero. Perché, allora, questa restrizione? Ascoltate attentamente: la ragione di quest’ordine va ricercata nella NATURALE, nell’INNATA delicatezza e dolcezza presente nella voce femminile. L’ordine di Allah (SWT) significa che la donna deve sforzarsi di cambiare il suo tono di voce naturalmente dolce, rendendolo duro e arido.
Quando una Musulmana ha necessità di parlare con un non-mahram, deve cercare di estirpare completamente dalla sua voce la naturale delicatezza e melodia.
Rendete la vostra voce la più brusca e grezza possibile. In quest’epoca amorale, una donna che debba parlare con un non-mahram dovrebbe cercare di rendere il suo tono di voce tanto duro da far sì che l’uomo con cui parla pensi di conversare con una brutta strega!
Per comprendere profondamente l’ordine di Allah (SWT), occorre sottolineare come le Mogli del Profeta (s) siano state onorate da Allah (SWT) con un alto grado. Nessun minimo dubbio può sussistere sulla loro castità e purezza. Esse (r) sono le Madri dei Credenti, che Allah (SWT) stesso ha purificato:

Il Profeta è più vicino ai credenti di loro stessi e le sue spose sono le loro madri…
Corano XXXIII. Al-Ahzab, 6

Allah (SWT) non le ha onorate del titolo di Ummahatu-l-Mu’minin (Madri dei Credenti) solo in modo formale, ma le ha onorate vietando a chiunque, dopo la morte del Suo Messaggero (s), di sposare queste donne benedette:

…Non dovete mai offendere il Profeta e neppure sposare una delle sue mogli dopo di lui: sarebbe un’ignominia nei confronti di Allah Corano XXXIII. Al-Ahzab, 53

Così come nessuno può, in nessuna circostanza, sposare la propria madre, allo stesso modo a nessuno fu dato il permesso di sposare le Madri dei Credenti (r).

Occorre inoltre tener presente la natura degli uomini che conversavano con le Madri dei Credenti (r). Chi erano questi uomini? I Sahabah (radi’Allahu ‘anhum), di cui Allah (SWT) dice:

…Allah si compiace di loro e loro si compiacciono di Lui… Corano XCVIII. Al-Bayyina, 8

Dunque, riassumiamo: chi sono queste donne? Sono le Spose del Messaggero di Allah (s), le più nobili, le più pure, le più caste delle donne, le Madri dei Credenti (che Allah sia soddisfatto di tutte loro!). Chi sono questi uomini? Sono i Sahabah (che Allah si compiaccia di tutti loro), i Compagni del Messaggero di Allah (s); sono la migliore generazione, i più pii e casti degli uomini. Per quale motivo questi uomini potevano recarsi a parlare con queste donne benedette? Per ottenere delle spiegazioni su argomenti islamici. Eppure, anche in un contesto così puro, così casto, Allah (SWT) ordina di osservare l’Hijab:

…Quando chiedete ad esse un qualche oggetto, chiedetelo da dietro una cortina (Hijab): ciò è più puro per i vostri cuori e per i loro… Corano XXXIII. Al-Ahzab, 53

Per l’Amore di Allah (SWT), pensateci bene! I più puri degli uomini, le più caste delle donne ricevettero l’Ordine Divino di osservare le regole dell’Hijab…
Quello che ho recitato ora è un versetto del Sublime Corano (XXXIII, 53)! Quando parlo dell’Hijab, alcuni mi chiedono: “Ma dove sta scritto?”. Subhana Allah! Nel Sublime Corano, sta scritto! Nel Libro di Allah (SWT)!
Allah (SWT) dice:

O Profeta, di’ alle tue spose, alle tue figlie e alle donne dei credenti di coprirsi dei loro veli (min jalabibihinna), così da essere riconosciute e non essere molestate. Allah è perdonatore, misericordioso Corano XXXIII. Al-Ahzab, 59

Allah l’Altissimo dice che, quando le donne credenti devono uscire per qualche necessità, devono coprirsi coi loro ampi veli facendone scendere un angolo sul loro viso per non essere riconosciute.
Oh Allah! Riempi i nostri cuori della Luce proveniente dal Sublime Corano, e fai sì che niente e nessuno, sulla faccia della terra, possa distoglierci dall’obbedienza ai Tuoi Ordini! Amin!

Dice Allah (SWT) in Suratu-n-Nur:

E di’ alle credenti… Corano XXIV. An-Nur, 31

Chi sono le ‘credenti’? Può forse una donna definirsi ‘credente’ e non obbedire ad un Ordine di Allah (SWT)?…
Qual è, dunque, l’Ordine di Allah (SWT)?
Molti precetti islamici sono stati dedotti dalla lettura del Sublime Corano dopo intenso Ijtihad[7]; ma nel caso dell’Hijab, l’Ordine è chiaro, evidente:

E di’ alle credenti di abbassare i loro sguardi ed essere caste e di non mostrare, dei loro ornamenti, se non quello che appare; di lasciar scendere il loro velo fin sul petto…
Corano XXIV. An-Nur, 31

Davanti ad alcuni parenti stretti, la donna NON deve osservare le regole dell’Hijab. Queste persone sono: il marito, il padre (e il nonno, il bisnonno), il suocero, i propri figli (e figli dei figli), i figli del proprio marito, i propri fratelli, i propri nipoti figli dei propri fratelli e sorelle, i propri zii (fratelli del proprio padre o della propria madre). Questi parenti sono ‘maharim’; la donna, se vedova o divorziata, non potrebbe mai sposarli, ed è per questo che le è permesso non velarsi dinanzi a loro.
I cognati (fratelli del marito, mariti delle proprie sorelle e delle sorelle del proprio marito), i mariti delle zie, gli zii del marito, i cugini, NON sono affatto maharim, dunque la donna deve osservare le regole dell’Hijab dinanzi a loro.
Inoltre,

…alle loro donne… Corano XXIV. An-Nur, 31

significa: alle (altre) donne Musulmane, così come è spiegato nei Tafasir. Dunque è assolutamente proibito alla donna Musulmana scoprire i propri capelli, le proprie braccia, le proprie gambe, ecc. davanti ad una donna non-musulmana, anche se questa sia una collega di lavoro, anche se sia una dipendente della donna Musulmana, e anche se la Musulmana le stia facendo ‘da’wah’… E’ permesso scoprirsi di fronte ad una non-Musulmana solo in caso di necessità, ad esempio per cure mediche.
Allah (SWT) ha permesso anche di non osservare l’Hijab dinanzi alle proprie schiave, agli schiavi maschi che non hanno desiderio, e

…ai ragazzi impuberi che non hanno interesse per le parti nascoste delle donne…
Corano XXIV. An-Nur, 31

Si tratta chiaramente di bambini piccoli, che ancora non capiscono la differenza tra il maschio e la femmina. Ma noi vediamo oggigiorno alcune donne che non osservano l’Hijab anche davanti a ragazzi di dieci, di dodici, e perfino di quattordici anni! Riflettete un po’: a quale età avete capito, voi, la differenza tra l’uomo e la donna?… Quanti anni avevate quando avete capito cos’è il matrimonio, che rapporto c’è tra la moglie e il marito, ecc.? Oggigiorno, i bambini di dieci anni sanno già tutto quello che una volta ignoravano i ragazzi di venti!… E’ dunque obbligatorio che le donne non si mostrino se non a bambini piccoli, che ancora non capiscono queste cose.

Dice Allah l’Altissimo:

…e non battano i piedi sì da mostrare gli ornamenti che celano… Corano XXIV. An-Nur, 31

Se una donna porta delle cavigliere, deve stare attenta a non far sentire agli sconosciuti il loro tintinnio. Se il suono di questi ornamenti non deve essere ascoltato dagli estranei, che dire allora della sua voce? E che dire del suo viso?

Lasciatemi dire molto chiaramente che, anche se la gente bacia con reverenza il Sublime Corano, dona copie del Libro di Allah (SWT) alle moschee, e ascolta cassette religiose dalla mattina alla sera, non per questo deve sentirsi al sicuro da disastri e calamità. Le persone che si comportano in questo modo sbagliano di grosso. Finché vi opporrete agli Ordini di Allah (SWT) contenuti nel Sublime Corano, non potrete mai vivere in pace in questo mondo. Se davvero onorate il Sublime Corano come dite, se credete veramente nella sua Rivelazione, allora provatelo, agendo conformemente ai suoi comandamenti.

Se desiderate la salvezza e il successo in questo mondo e nell’Altro, se cercate un rimedio per le vostre preoccupazioni, se volete una vita felice, allora ritornate pentiti ad Allah (SWT), lasciate la disobbedienza, allontanatevi da tutti i peccati. Se non lo farete, Allah (SWT) non vi concederà mai la Sua Benedizione e la Pace!…
E la Lode spetta ad Allah, Signore dei mondi. Che la Pace e le Benedizioni di Allah siano sul Suo Profeta Muhammad, su tutta la sua Famiglia, su tutti i suoi Compagni e su tutti coloro che seguono la loro via, fino al Giorno del Giudizio.

basato su una Khutba del Mufti Pakistano
Shaykh Rasheed Ahmad Ludhyanvi Sahib

 

NOTE:

[1] Mahram (plur. Maharim): parente in grado proibito, con il quale il matrimonio è illecito
[2] Hafiz: colui che ha memorizzato tutto il Sublime Corano
[3] sihr: magia
[4] una Musulmana Pakistana non arabofona
[5] venerdì – al-Jumu’ah
[6] La gente della casa (Ahlu-l-Bayt) sono le mogli e gli altri componenti della Famiglia dell’Inviato di Allah (s).
[7] Ijtihad: sforzo interpretativo sulle Fonti Autentiche

Annunci

As-salamu 'alaykum waRahmatullahi waBarakatuHu. Benvenuto/a su questo blog. I commenti costruttivi saranno visibili appena il gestore del blog li avra' approvati inshaa Allah.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...