Gli inganni di Iblîs nei confronti delle donne


بسم الله الرحمان الرحيم
Nel Nome di Allah, il sommamente Misericordioso, il Clementissimo

 

Per quanto riguarda gli inganni di Iblîs nei confronti delle donne, essi sono numerosi, ho scritto un libro consacrato interamente alle donne (Ahkâm an-Nisâ’). Vi ho menzionato ciò che le riguarda rispetto a tutti gli atti di adorazione e altro. Citerò qui soltanto qualche punto delle astuzie di Iblîs (il diavolo) nei loro confronti.

Vi è il fatto che la donna constaterà la fine delle sue mestruazioni dopo il levare del sole, farà (però) il ghusl (abluzione maggiore) dopo l’ora dell’ ‘asr e pregherà unicamente salâtu-l-’asr, mentre sarebbe stato obbligatorio per lei compiere anche la preghiera del zuhr!

Tra di esse, vi sono coloro che trascurano il ghusl per due giorni, adducendo la scusa di dover lavare i loro abiti.
Magari la donna ritarderà il ghusl della janâbah della notte fino al levare del sole. E quando entrerà nella sala da bagno, non si coprirà e dirà: “Io e mia sorella, mia madre e la mia schiava, siamo tutte donne, dunque perché dovrei coprirmi dinanzi a loro?!”, e tutto ciò è harâm.

Non è permesso alla donna di guardare ciò che si trova tra l’ombelico e le ginocchia di un’altra donna (altri sapienti hanno incluso il busto e il petto), anche se si tratta di sua figlia o di sua madre, a meno che la figlia non sia una bambina, ma quando compie i sette anni deve essere coperta e ci si deve coprire davanti a lei.

Può darsi che la donna pregherà seduta, nonostante sia in grado di pregare in piedi. La preghiera sarà in tal caso non valida. Può essere che addurrà la scusa dell’impurità dei suoi abiti, a causa dell’urina del suo bambino (pregherà dunque con degli abiti impuri), anche se avrebbe potuto lavarli. Ma se dovesse uscire di casa, si vestirebbe bene e chiederebbe addirittura degli abiti in prestito. È dunque negligente nei confronti della Salât.

Magari non conosce nessuna regola riguardante la Salât, eppure non chiederà spiegazioni a nessuno.
Può darsi che scoprirà una parte del suo corpo che renderà la sua Salât invalida, e non vi presterà alcuna attenzione.

Forse non si preoccuperà di farsi procurare un aborto, senza capire che, abortendo ciò che ha un’anima, è come se avesse ucciso un musulmano!

Può darsi che vivrà con suo marito in malo modo, parlandogli in modo harâm e dicendo: “È il padre dei miei bambini, ed è tutto ciò che vi è tra noi”, ed uscirà di casa senza il suo permesso, dicendo: “Non esco certo per fare dei peccati”, mentre non sa che il fatto di lasciare la sua casa senza il permesso di suo marito è un peccato in se stesso!

Tra le donne se ne trovano alcune, il cui marito le chiama nel letto (per avere dei rapporti coniugali), ma esse rifiutano, pensando che non si tratti di un peccato, mentre non avrebbero il diritto di agire così, conformemente a ciò che è stato riportato da Abû Hurayra (radiAllahu ‘anhu), secondo cui il Messaggero di Allah (sallAllahu ‘alayhi waSallam) disse: “Se il marito invita sua moglie nel suo letto, ed ella rifiuta, e passa la notte mentre suo marito è in collera con lei, gli angeli la maledicono fino al mattino” (Bukhârî e Muslim).

Spenderà in modo incurante le ricchezze di suo marito, mentre non le è permesso di prendere un bene della casa senza il permesso dello sposo, oppure sapendo che egli sarà contento del suo gesto.


Estratti dal libro “Talbîs Iblîs”
dell’Imâm Ibn al-Jawzî
(rahimahullah)

As-salamu 'alaykum waRahmatullahi waBarakatuHu. Benvenuto/a su questo blog. I commenti costruttivi saranno visibili appena il gestore del blog li avra' approvati inshaa Allah.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...