È un grave errore diffamare un uomo in esilio


بسم الله الرحمان الرحيم

Nel Nome di Allah, il sommamente Misericordioso, il Clementissimo

È un grave errore diffamare un uomo in esilio: non si è al riparo dal vederlo tornare e vendicarsi.

In generale, non bisogna testimoniare ostilità a nessuno in nessun caso. L’uomo che sia stato disprezzato può elevarsi, e può divenire potente colui che non ci attendevamo.

Dunque è meglio tener nascosto l’odio nutrito contro i nemici e, se ci vogliamo vendicare, è accordando loro il nostro perdono che raggiungeremo lo scopo, perché il nostro perdono li umilia! Bisogna che ciascuno si mostri buono, soprattutto coloro che possono accedere ad una funzione di autorità, e rendere servizio all’esiliato: potrà essere utile quando tornerà…

Imâm Ibn al-Jawzi
(Rahimahullah)

Sayd al-Khâtir

(Caccia alle idee fuggitive…)

Advertisements

As-salamu 'alaykum waRahmatullahi waBarakatuHu. Benvenuto/a su questo blog. I commenti costruttivi saranno visibili appena il gestore del blog li avra' approvati inshaa Allah.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...