L’olivo e’ una cura per 70 malattie


بسم الله الرحمان الرحيم

Nel Nome di Allah, il sommamente Misericordioso, il Clementissimo

 

 


Az-Zaytun (l’Olivo) è un segno di pace e di amicizia in questo mondo, così come è descritto nel Sublime Corano. Dice infatti Allah (SWT):

In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso

1. Per il fico e per l’olivo,

2. Per il Monte Sinai

3. E per questa contrada sicura!

4. Invero creammo l’uomo nella forma migliore,

5. Quindi lo riducemmo all’infimo dell’abiezione,

6. Eccezion fatta per coloro che credono e fanno il bene: avranno ricompensa inesauribile.

7. Dopo di ciò cosa mai ti farà tacciare di menzogna il Giudizio?

8. Non è forse Allah il più Saggio dei giudici?

(Corano XCV. At-Tin (Il Fico), 1-8)

 

La pianta di olivo raggiunge l’altezza di 3 metri, le foglie sono di un bel verde acceso e i frutti vanno da un colore violetto ad un verdone, con un caratteristico gusto aspro. L’olivo è noto fin dall’antichità. Durante gli scavi nelle antiche tombe, in Egitto, sono stati rinvenuti, tra le altre cose, recipienti contenenti olio d’oliva.

In accordo con i Sapienti di Ahadith, quando il livello delle acque del Diluvio si abbassò, dall’Arca di Nuh (Noè *) la prima cosa visibile sulla terra fu la pianta d’olivo.

I maggiori produttori ed esportatori nel mondo sono Spagna, Italia, Francia, Turchia e Grecia. Nonostante le olive siano molto nutrienti, non vengono mangiate al naturale, per via del loro gusto aspro. Vengono invece conservate in salamoia o sott’aceto, ed è così che vengono largamente consumate in Europa e nei Paesi Arabi. L’olio d’oliva è anche utilizzato per conservare altri alimenti, come le sardine o il tonno.

Esso è inoltre stato utilizzato nei secoli come fonte di illuminazione.

Nel Sublime Corano l’olivo viene menzionato in più occasioni:

…e giardini piantati a vigna, e olivi e melograni… (Corano VI. Al-An’am (Il Bestiame), 99)

 

 

E’ Lui che ha creato giardini (di vigne) con pergolati e senza pergolati, palme e piante dai diversi frutti, l’olivo e il melograno, simili ma dissimili… (Corano VI. Al-An’am (Il Bestiame), 141)

 

Per mezzo suo (dell’acqua) ha fatto germinare i cereali e l’olivo, le palme e le vigne e ogni altro frutto. In verità in ciò vi è un segno per gente che sa riflettere (Corano XVI. An-Nahl (Le Api), 11)

 

…come quest’albero che sorge dal monte Sinai che vi offre olio e condimento per i vostri cibi (Corano XXIII. Al-Mu’minun (I Credenti), 20)

 

 

Anche nella Sunnah troviamo molti riferimenti.

Sayyid Al-Ansari (r) riferì che il Profeta (s) disse: “Mangiate l’olio d’oliva e massaggiatevi (con esso) il corpo, poiché si tratta di un albero benedetto (mubarak)”. (Tirmidhi, Ibn Majah).

Alqama Bin Amir (r) riferì che il Profeta (s) disse: “L’olio di oliva è per voi: mangiatelo, massaggiatevi (con esso) il corpo, poiché e un rimedio per le emorroidi”. (Ibn al-Jawzi, Zanbi).

Aqba Bin Amir (r) riferì che il Profeta (s) disse: “Quest’albero benedetto vi fornisce l’olio d’oliva, curatevi con esso, poiché in verità esso cura la fistola anale (Basur)”

Khalid ibn Sa’ad (r) raccontò: “Arrivai a Madinah con Ghalib bin al-Jabr, che durante il viaggio si era ammalato. Ibn Abi Atiq venne a visitarlo e ci raccontò che ‘Aisha (r) aveva detto che il Profeta (s) era solito curare le malattie con i semi di Kalonji. Schiacciammo alcuni semi di Kalonji e li mescolammo con dell’olio d’oliva, poi infilammo (questa pomata) in entrambe le narici di Ghalib, che poco dopo guarì”. (Ibn Majah, Bukhari).

Abu Hurayrah (r) raccontò che il Profeta (s) disse: “Mangiate l’olio d’oliva e applicatelo (localmente), poiché esso è una cura per 70 malattie, una delle quali è la lebbra” (Abu Na’im).

Zayd ibn Arqam (r) disse: “Il Profeta (s) ci ha insegnato a curare la lebbra con Qust-Shirin e olio d’oliva” (Tirmidhi, Ahmad, Ibn Majah).

L’olio d’oliva è menzionato nella farmacopea di Stati Uniti e Gran Bretagna: entrambi i Paesi danno grande importanza all’olio d’oliva per la cura di molte malattie ed hanno fissato parametri standard per valutare la sua purezza.

L’olio d’oliva è estratto dai frutti maturi al punto giusto, poiché i frutti acerbi o troppo maturi danno una minor quantità d’olio.

Le olive vengono sottoposte a tre lavorazioni successive. La prima spremitura dà la qualità ‘extra-vergine’, dal colore dorato, con una fragranza leggera. Alcune delle migliori qualità di olio d’oliva mantengono intatte le loro caratteristiche per anni e anni di seguito.

L’olio d’oliva mantiene il suo potenziale terapeutico anche se è antico di migliaia di anni!

Nonostante l’estrema importanza di questo alimento, e la benedizione in esso contenuta, testimoniataci dal Sublime Corano e dalla Sunnah del Profeta Muhammad (s), ancora non sono stati compiuti molti studi per scoprire la sua efficacia in altre malattie, oltre a quelle conosciute grazie alla Sunnah.

Eppure il Profeta (s) stesso ci ha detto che l’olio d’oliva contiene una cura per ben 70 diverse malattie!

Ibn al-Qayyim (r) ci ha informato del fatto che l’olio dal colore rosso è meglio di quello scuro.

Migliora l’umore, rende più bella la carnagione del viso, è una prevenzione contro gli avvelenamenti, regola i processi digestivi, espelle i parassiti intestinali, conferisce luminosità ai capelli e minimizza i problemi dell’età.

Il massaggio di olio d’oliva mescolato a sale sulle gengive è un rimedio per molti problemi di gengive e denti.

L’applicazione locale di olio d’oliva o del suo estratto è un rimedio per foruncoli, eruzioni cutanee e contro il prurito.

Zahbi (r) ci ha riferito che l’olio d’oliva rinforza i capelli e il corpo. Può essere usato come tonico nei problemi legati alla terza età, e per ritardare gli effetti dell’invecchiamento. E’ utilizzato anche per problemi di impotenza.

L’olio d’oliva in soluzione salina è molto efficace per le ustioni.

Un decotto di olive nell’acqua è efficace contro le febbri della bocca e delle labbra, e anche contro le dermatiti allergiche. Il concentrato di acqua estratto dalle foglie è efficace nei problemi dentali, soprattutto in caso di placche in bocca.

La stessa soluzione, applicata insieme all’aceto sui capelli, cura la cute ed elimina la forfora.. E’ anche un aiuto nelle piccole cicatrici lasciate dai foruncoli.

La polvere dei semi d’oliva mescolati al burro è efficace per rinforzare le unghie fragili.

Le foglie sbriciolate vengono applicate localmente per prevenire l’eccessiva traspirazione. L’acqua estratta dalle foglie, mescolata col miele, è utilizzata come gocce auricolari in moltissime malattie dell’orecchio.

L’olio ricavato bruciando il legno dell’olivo è efficace contro molte infezioni derivanti da funghi, contro gli eczemi, contro la psoriasi.

L’applicazione di olio d’oliva negli occhi toglie le infiammazioni.

Massaggiando l’olio d’oliva sul corpo, si dà tono ai muscoli e si alleviano i dolori muscolari.

Alcuni medici raccomandano il massaggio con olio d’oliva anche in caso di epilessia.

Migliora la sciatica e l’artrite.

L’unguento preparato con l’olio d’oliva è un prezioso aiuto in molte malattie.

25 ml di olio d’oliva mescolati con 250 ml di estratto d’orzo sono un rimedio efficace contro la costipazione cronica.

Questa soluzione è anche un buon diuretico e aiuta a rimuovere i calcoli renali.

E’ provato che un regime alimentare che comprenda molto olio d’oliva è d’aiuto contro i calcoli della vescica.

Il Profeta (s) indicò un ottimo rimedio per la fistola anale. Esso consiste nel bere due cucchiai di olio d’oliva prima di andare a dormire, oltre a spalmare localmente un unguento sempre a base di olio d’oliva. Al mattino, si deve preparare un unguento con 8 cucchiai di olio d’oliva e 2 cucchiai di henna in polvere. Gli effetti positivi non tarderanno.

I medici hanno verificato che l’uso costante di olio d’oliva è un’ottima prevenzione contro il carcinoma gastrointestinale. Infatti, sia medici nordafricani che giapponesi hanno riscontrato che, in tutti i casi esaminati di pazienti affetti da questo tipo di tumore, nessuno di loro consumava abitualmente olio d’oliva.

Il Profeta (s) ci ha informati del fatto che l’olio d’oliva è un ottimo rimedio per le infiammazioni intestinali.

Infatti, in caso di ulcera gastrica cronica è molto efficace.

E’ stato anche osservato che nessuna cura dà benefici paragonabili a quelli dell’olio d’oliva in caso di problemi di acidità e di disturbi intestinali.

Il Profeta (s) raccomandò l’utilizzo di olio d’oliva in caso di pleurite.

E’ stato notato che in persone che utilizzano regolarmente l’olio d’oliva la frequenza di malattie respiratorie è molto più bassa.

L’olio d’oliva è un supporto molto utile anche nel caso di pazienti affetti da infezioni tubercolari.

Secondo quanto riportato da Khalid ibn Sa’ad (r), un cucchiaio di polvere di Kalonji mescolata con 12 cucchiai di olio d’oliva, spalmata nelle narici al mattino e alla sera, è un rimedio molto efficace in caso di epistassi.

 

dottor M.Laiq A. Khan

Advertisements

As-salamu 'alaykum waRahmatullahi waBarakatuHu. Benvenuto/a su questo blog. I commenti costruttivi saranno visibili appena il gestore del blog li avra' approvati inshaa Allah.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...