Suratu-l-Kâfirûn

بسم الله الرحمان الرحيم

Tafsîr (commento) del Sublime Corano

dell’Imam Ibn Kathîr

 

Sura CIX. Al-Kâfirûn (I Miscredenti)

(Rivelata prima dell’Hijrah – composta da 6 versetti)

 

 

بسم الله الرحمان الرحيم

 

قُلْ يَا أَيُّهَا الْكَافِرُونَ (1) لَا أَعْبُدُ مَا تَعْبُدُونَ (2) وَلَا أَنْتُمْ عَابِدُونَ مَا أَعْبُدُ (3) وَلَا أَنَا عَابِدٌ مَا عَبَدْتُمْ (4) وَلَا أَنْتُمْ عَابِدُونَ مَا أَعْبُدُ (5) لَكُمْ دِينُكُمْ وَلِيَ دِينِ (6)

 

Nel Nome di Allah, il sommamente Misericordioso, il Clementissimo

1. Di’: “O miscredenti!

2. Io non adoro quel che voi adorate

3. e voi non siete adoratori di quel che io adoro.

4. io non sono adoratore di quel che voi avete adorato

5. e voi non siete adoratori di quel che io adoro:

6. a voi la vostra religione, a me la mia”.

 

 

 

Al-Harith ibn Jabla (r) riferì: “Domandai al Messaggero di Allah (SallaAllahu ‘alayhi waSallam) di insegnarmi qualcosa da dire prima di addormentarmi, ed egli (s) mi rispose: “Quando vai a letto, recita: “O miscredenti”, poiché questa Sura è una protezione contro il politeismo”.” (Ahmad)

Jabir (r) riferì che il Profeta (s) recitava questa sura insieme ad al-Ikhlâs (Corano CXII) dopo aver compiuto il Tawâf attorno alla Ka’ba.

 

Questa Sura costituisce certamente una sconfessione di ciò che fanno gli idolatri dovunque si trovino. Ma è stata indirizzata in particolare ai Quraysh che avevano invitato il Messaggero di Allah (s) ad adorare gli idoli per un anno; in cambio, essi avrebbero adorato il suo Signore l’anno seguente. Allah (SubhanaHu waTa‘âla) gli rivelò questa Sura ordinandogli di sconfessare completamente il culto dei politeisti.

“Io non adoro quel che voi adorate e voi non siete adoratori di quel che io adoro”. Il Profeta (s) e i Musulmani hanno rinnegato il culto degli idoli e delle pietre innalzate, per la religione di Allah (SWT), Che non ha associati.

“Io non sono adoratore di quel che voi avete adorato e voi non siete adoratori di quel che io adoro”. Ciò si traduce con: “Il vostro culto non lo praticherò più e lo rinnego, poiché non adoro nessuno al di fuori di Allah (SWT), così come si deve fare seguendo ciò che Egli mi ha ordinato di fare in vista di ottenere la Sua soddisfazione e di essere a Lui gradito. In quanto a voi, o miscredenti, voi non seguite per nulla gli insegnamenti di Allah (SWT), né le Sue leggi, e avete inventato qualcosa per conto vostro”. Così come dice Allah (SWT):

إِنْ هِيَ إِلَّا أَسْمَاءٌ سَمَّيْتُمُوهَا أَنْتُمْ وَآَبَاؤُكُمْ

Non sono altro che nomi menzionati da voi e dai vostri antenati…

Corano LIII. An-Najm (La Stella), 23

E’ per questo che la professione di fede dell’Islam consiste nell’attestare che non vi è altra divinità al di fuori di Allah e che Muhammad è il Suo Messaggero; e non possiamo giungervi se non seguendo i precetti che egli (s) ci ha trasmesso.

 

“a voi la vostra religione, a me la mia”. Voi siete liberi di perseverare nel vostro culto; in quanto a me, io non seguirò mai ciò a cui voi mi invitate per tutto il tempo che mi rimane da vivere, così come voi non adorerete ciò che io adoro.

La scelta del loro culto è lasciata agli infedeli così come ai Musulmani; questi ultimi non seguiranno mai ciò che i politeisti suggeriscono loro, così come i miscredenti non seguiranno i Musulmani nella loro Retta Via.

I linguisti arabi hanno precisato che qui si tratta di una affermazione da parte di Allah (SWT), così come quando Allah (SWT) afferma che la gioia è prossima alla sventura quando dice:

 

فَإِنَّ مَعَ الْعُسْرِ يُسْرًا

 

In verità per ogni difficoltà c’è una facilità

Corano XCIV. Ash-Sharh, 5

Ed ecco tre interpretazioni a questo proposito:

–          La prima è quella che abbiamo appena detto.

–          La seconda è quella di Bukhârî e di altri esegeti che precisano che i primi versetti si riferiscono ad un fatto già passato, il cui senso è il seguente: “Io non ho adorato ciò che voi avete adorato, così come voi non avete adorato ciò che io ho adorato”, e gli ultimi versetti si riferiscono al futuro: “Non adorerò ciò che voi adorerete e voi non adorerete ciò che io adorerò”.

–          La terza è un’affermazione categorica: nessuno segue il culto dell’altro.

Annunci

As-salamu 'alaykum waRahmatullahi waBarakatuHu. Benvenuto/a su questo blog. I commenti costruttivi saranno visibili appena il gestore del blog li avra' approvati inshaa Allah.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...