Surat Al-Qadr


بسم الله الرحمان الرحيم

 


 

Il Tafsir di Surat Al-Qadr

 

(Il Destino)

 

(Capitolo 97)

 

che fu rivelata alla Mecca.

 

dal Tafsîr dell’Imâm Ibn Kathîr

(che Allah abbia Misericordia di lui)


 

 

 

بِسْمِ اللَّهِ الرَّحْمَـنِ الرَّحِيمِ

 

Nel nome di Allah , il Clemente , il Misericordioso

 

 

[إِنَّا أَنزَلْنَـهُ فِى لَيْلَةِ الْقَدْرِ – 1-    وَمَآ أَدْرَاكَ مَا لَيْلَةُ الْقَدْرِ – 2-    لَيْلَةُ الْقَدْرِ خَيْرٌ مِّنْ أَلْفِ شَهْرٍ- 3-   تَنَزَّلُ الْمَلَـئِكَةُ وَالرُّوحُ فِيهَا بِإِذْنِ رَبِّهِم مِّن كُلِّ أَمْرٍ  -4-   سَلَـمٌ هِىَ حَتَّى مَطْلَعِ الْفَجْر-5-ِ ]

 

1 Invero lo abbiamo fatto scendere nella Notte del Destino.
2 E chi potrà farti comprendere cos’é la Notte del Destino?
3 La Notte del Destino è migliore di mille mesi.
4 In essa discendono gli angeli e lo Spirito, con il permesso del loro Signore, per [fissare] ogni decreto.
5 E’ pace, fino al levarsi dell’alba.

Le virtù della Notte di Al-Qadr (Il Decreto o il Destino).

Allah ci informa che Egli ha fatto scendere il Corano durante la notte di Al-Qadr , e che essa sia una notte benedetta a proposito della quale Allah dice :

[إِنَّآ أَنزَلْنَـهُ فِى لَيْلَةٍ مُّبَـرَكَةٍ]

“ Lo abbiamo fatto scendere in una notte benedetta” (Corano XLIV : 3).

Questa è la notte di Al-Qadr ed essa avviene durante il mese di Ramadan. Questo è come dice Allah :

[شَهْرُ رَمَضَانَ الَّذِى أُنزِلَ فِيهِ الْقُرْآنُ]

“E’ nel mese di Ramadân che abbiamo fatto scendere il Corano” (Corano II : 185)

Ibn ‘Abbas ed altri hanno detto : “Allah ha fatto scendere il Corano tutto in una volta dalla Tavola Protetta (Al-Lawl Al-Mahfuz) verso la Casa del Potere (Baytul-‘Izzah) , che si trova nel cielo di questo mondo. Quindi scese giù in parti al Messaggero  di Allah in base agli eventi che capitarono in un periodo di ventitrè anni.”   Allora Allah magnificò lo stato della Notte di Al-Qadr, che Egli scelse per la rivelazione del Sublime Corano , con il Suo dire :

[وَمَآ أَدْرَاكَ مَا لَيْلَةُ الْقَدْرِ- 2-    لَيْلَةُ الْقَدْرِ خَيْرٌ مِّنْ أَلْفِ شَهْر-3-ٍ ]

2 E chi potrà farti comprendere cos’é la Notte del Destino?

3 La Notte del Destino è migliore di mille mesi[1]

 

Imam Ahmad ha registrato che Abu Huraira disse : “Quando giungeva il Ramadan , il Messaggero  di Allah diceva :

«قَدْ جَاءَكُمْ شَهْرُ رَمَضَانَ، شَهْرٌ مُبَارَكٌ، افْتَرَضَ اللهُ عَلَيْكُمْ صِيَامَهُ، تُفْتَحُ فِيهِ أَبْوَابُ الْجَنَّةِ، وَتُغْلَقُ فِيهِ أَبْوَابُ الْجَحِيمِ، وَتُغَلُّ فِيهِ الشَّيَاطِينُ، فِيهِ لَيْلَةٌ خَيْرٌ مِنْ أَلْفِ شَهْرٍ، مَنْ حُرِمَ خَيْرَهَا فَقَدْ حُرِم»

“In verità , il mese di Ramadan è giunto per tutti voi. Esso è un mese benedetto , in cui Allah ha reso obbligatorio per tutti voi il digiuno. Durante esso le porte del Paradiso sono aperte , le porte dell’Inferno sono chiuse e i diavoli sono incatenati. In esso vi è una notte che è migliore di mille mesi. Chiunque viene privato del bene di essa , allora è stato veramente privato.”[2]

An-Nasa’i ha registrato lo stesso Hadith.[3]  A parte il fatto che l’adorazione durante la Notte di Al-Qadr è equivalente all’adorazione eseguita per un periodo di mille mesi , è anche confermato nei due Sahih , da Abu Huraira , che il Messaggero   di Allah abbia detto :

«مَنْ قَامَ لَيْلَةَ الْقَدْرِ إِيمَانًا وَاحْتِسَابًا غُفِرَ لَهُ مَا تَقَدَّمَ مِنْ ذَنْبِه»

“Chiunque rimane in piedi (in preghiera) durante la Notte di Al-Qadr con fede e ricercando la ricompensa (da Allah) , egli verrà perdonato per i suoi precedenti peccati.” [4]

La discesa degli Angeli e il Decreto per ogni bene durante la Notte di Al-Qadr.

Dice Allah :

[تَنَزَّلُ الْمَلَـئِكَةُ وَالرُّوحُ فِيهَا بِإِذْنِ رَبِّهِم مِّن كُلِّ أَمْرٍ -4-]

4 In essa discendono gli angeli e lo Spirito, con il permesso del loro Signore, per

[fissare] ogni decreto.

intendendo che gli angeli scendono in abbondanza durante la Notte di Al-Qadr in relazione alle sue copiose benedizioni. Gli angeli scendono con lo scendere delle benedizioni e della misericordia , proprio come scendono quando è recitato il Corano , essi attorniano i circoli dello Dhikr (rimembranza di Allah)[cioè coloro che si riuniscono in cerchio rimembrando Allah] e abbassano le loro ali con sincero rispetto per lo studioso della conoscenza.  In riferimento ad Ar-Ruh , è stato detto che qui si intende l’angelo Gabriele. Quindi l’espressione dell’Ayah è un metodo di aggiungere il nome di un oggetto distinto (in questo caso Gabriele) separatamente dal gruppo generale (in questo caso gli angeli). In riferimento alla dichiarazione di Allah :

[*  مِّن كُلِّ أَمْرٍ]

4 per [fissare] ogni decreto.

Mujahid ha detto : “La Pace riguarda ogni questione”.  Sa‘id bin Mansur ha detto : “  ‘Isa bin Yunus ci ha detto che Al-A‘mash narrò loro che Mujahid disse a riguardo della dichiarazione di Allah :

[سَلَـمٌ هِىَ]

5 E’ pace

“E’ una sicurezza alla quale Satana non può fare alcun male o alcun danno.” Qatadah e altri han detto : “Le questioni sono determinate durante questa notte, e i tempi della morte e dei provvedimenti sono decisi durante essa.”  Dice Allah:

[فِيهَا يُفْرَقُ كُلُّ أَمْرٍ حَكِيمٍ ]

“ durante la quale è stabilito ogni saggio decreto” (Corano XLIV : 4)

Quindi Allah dice :

 

[سَلَـمٌ هِىَ حَتَّى مَطْلَعِ الْفَجْرِ -5-]

5 E’ pace, fino al levarsi dell’alba.

Sa‘id bin Mansur ha detto : “Hushaym ci ha narrato sull’autorità di Abu Ishaq , che raccontò che Ash-Sha‘bi disse a riguardo della dichiarazione di Allah :

[*  مِّن كُلِّ أَمْرٍ -4-   سَلَـمٌ هِىَ حَتَّى مَطْلَعِ الْفَجْرِ-5- ]

4 per [fissare] ogni decreto.

5 E’ pace, fino al levarsi dell’alba.

“Gli angeli donano saluti di Pace durante la Notte di Al-Qadr alla gente nelle Moschee fino al giungere del Fajr (l’alba).”  Qatadah e Ibn Zayd , entrambi , dissero a riguardo di quanto dichiarato da Allah  :

[سَلَـمٌ هِىَ  *]

5 E’ pace

“Ciò significa che in essa tutto è un bene e che non c’è alcun male in essa fino al giungere del Fajr (l’alba).”

Determinare la Notte di Al-Qadr e i suoi Segni.

Questo è supportato da quanto Imam Ahmad ha registrato da ‘Ubadah bin As-Samit cioè che il Messaggero  di Allah disse :

«لَيْلَةُ الْقَدْرِ فِي الْعَشْرِ الْبَوَاقِي، مَنْ قَامَهُنَّ ابْتِغَاءَ حِسْبَتِهِنَّ فَإِنَّ اللهَ يَغْفِرُ لَهُ مَا تَقَدَّمَ مِنْ ذَنْبِهِ وَمَا تَأَخَّرَ، وَهِيَ لَيْلَةُ وِتْرٍ: تِسْعٍ أَوْ سَبْعٍ أَوْ خَامِسَةٍ أَوْ ثَالِثَةٍ أَوْ آخِرِ لَيْلَة»

“La notte di Al-Qadr avviene durante le ultime dieci (notti). Chiunque rimanga in piedi per esse (in preghiera) ricercando la propria ricompensa , allora invero Allah perdonerà i suoi peccati precedenti e gli ultimi peccati. Essa è una notte dispari : la nona[ultima]  , la settima[ultima] , la quinta[ultima] o la terza[ultima] o l’ultima notte (di Ramadan).”

Il Messaggero  di Allah disse anche :

«إِنَّ أَمَارَةَ لَيْلَةِ الْقَدْرِ أَنَّهَا صَافِيَةٌ بَلْجَةٌ، كَأَنَّ فِيهَا قَمَرًا سَاطِعًا، سَاكِنَةٌ سَاجِيَةٌ، لَا بَرْدَ فِيهَا وَلَا حَرَّ، وَلَا يَحِلُّ لِكَوْكَبٍ يُرْمَى بِهِ فِيهَا حَتْى يُصْبِحَ، وَإِنَّ أَمَارَتَهَا أَنَّ الشَّمْسَ صَبِيحَتَهَا تَخْرُجُ مُسْتَوِيَةً لَيْسَ لَهَا شُعَاعٌ، مِثْلَ الْقَمَرِ لَيْلَةَ الْبَدْرِ، وَلَا يَحِلُّ لِلشَّيْطَانِ أَنْ يَخْرُجَ مَعَهَا يَوْمَئِذ»

“Invero , il segno della Notte di Al-Qadr è che essa è pura (limpida) e raggiante (splendente di luce) come se vi fosse una luminosa , tranquilla e calma luna durante essa. Non è fredda , e non è calda e nessuna stella cadente è permessa fino al mattino. Il suo segno è che il sole appaia al mattino seguendola armoniosamente (o omogeneo) senza avere raggi su di essa , proprio come la luna in una notte di luna piena. A Satana non è permesso di uscire con esso (il sole) in quel giorno.”[5]

Questa catena di narrazione è buona. Nel suo testo c’è qualche stranezza e in alcune delle sue parole ci sono cose sulle quali si potrebbe obiettare.   Abu Dawud menzionò una sezione nel suo Sunan che intitolò : “Capitolo : Chiarimento che la Notte di Al-Qadr avviene durante ogni Ramadan.”   Quindi egli registrò che ‘Abdullah bin ‘Umar disse : “Il Messaggero  di Allah fu interrogato a proposito della Notte di Al-Qadr mentre io ascoltavo , ed egli disse :

«هِيَ فِي كُلِّ رَمَضَان»

“Essa avviene durante ogni Ramadan” [6]

Gli uomini di questa catena di narrazione sono tutti affidabili , ma Abu Dawud disse che Shu‘bah e Sufyan entrambi narrarono ciò da Ishaq ed entrambi lo considerarono essere un detto del Compagno (Ibn ‘Umar , e quindi non un detto del Profeta  ).   E’ stato riportato che Abu Sa‘id Al-Khudri abbia detto : “Il Messaggero  di Allah eseguì l’ I‘tikaf durante le prime dieci notti di Ramadan , e noi eseguimmo l’ I‘tikaf con lui. Quindi Gabriele venne a lui e disse : “Quello che stai cercando è in fronte [davanti] a te.”.  Così il Profeta  eseguì l’ I‘tikaf durante i dieci giorni mediani di Ramadan e anche noi eseguimmo l’ I‘tikaf con lui. Quindi  Gabriele venne a lui e disse : “Quello che stai cercando è davanti a te.”   Allora il Profeta  si alzò in piedi e pronunciò un sermone al mattino del ventesimo di Ramadan e disse :

«مَنْ كَانَ اعْتَكَفَ مَعِيَ فَلْيَرْجِعْ فَإِنِّي رَأَيْتُ لَيْلَةَ الْقَدْرِ، وَإِنِّي أُنْسِيتُهَا، وَإِنَّهَا فِي الْعَشْرِ الْأَوَاخِرِ فِي وِتْرٍ، وَإِنِّي رَأَيْتُ كَأَنِّي أَسْجُدُ فِي طِينٍ وَمَاء»

“Chiunque abbia eseguito l’ I‘tikaf con me , lasciamolo ritornare (di nuovo per l’I‘tikaf ) , perché in verità , ho visto la Notte di Al-Qadr , e sono stato costretto a dimenticarla , e in verità essa è durante le ultime dieci (notti). Essa è durante una notte dispari e ho visto me stesso come se fossi prostrato nel fango e nell’acqua.”

Il tetto della Moschea era fatto di foglie di palma secca e noi non vedevamo nulla (cioè le nuvole) nel cielo. Ma in seguito venne un fazzoletto di nuvole guidate dal vento e cadde la pioggia. Così il Profeta  ci condusse in preghiera fino a che vedemmo le tracce del fango e dell’acqua sulla fronte del Messaggero  di Allah , che confermarono il suo sogno.”   In una narrazione si aggiunge che ciò avvenne la mattina della ventunesima notte (intendendo la mattina subito dopo).   Entrambi (Bukhari e Muslim) lo registrarono nei due Sahih.[7]

Ash-Shafi‘i   disse  : “Questo hadith è il più autentico di quanto sia stato riportato (sull’argomento)”.  E’ stato inoltre detto che essa [la notte di Al-Qadr] è nella ventitreesima notte in relazione ad un hadith narrato da ‘Abdullah bin Unays in Sahih Muslim.[8]

E’ stato inoltre detto che esso è nella venticinquesima notte in relazione a quanto Al-Bukhari ha registrato , da Ibn ‘Abbas , che il Messaggero  di Allah disse :

«الْتَمِسُوهَا فِي الْعَشْرِ الْأَوَاخِرِ مِنْ رَمَضَانَ فِي تَاسِعَةٍ تَبْقَى، فِي سَابِعَةٍ تَبْقَى، فِي خَامِسَةٍ تَبْقَى»

“Ricercatela nelle ultime dieci (notti) di Ramadan. Nella nona essa rimane ancora , nella settima essa rimane ancora , nella quinta essa rimane ancora.”[nel senso che si trova in una di queste]  [9]

Molti hanno spiegato questo hadith in riferimento alle notti dispari , e questa è la spiegazione più evidente e diffusa.  E’ stato detto anche che essa avviene nella ventisettesima notte a causa di quel che Muslim registrò nel suo Sahih, da Ubayy bin Ka‘b , cioè che il Messaggero  di Allah menzionò che essa si trovasse nella ventisettesima notte. [10]

Imam Ahmad registrò da Zirr che chiese a Ubayy bin Ka‘b : “O Abu Al-Mundhir! In verità tuo fratello Ibn Mas’ud dice che chiunque si erge in preghiera (la notte) l’intero anno , catturerà la notte di Al-Qadr.” Egli (Ubayy) disse : “Possa Allah avere misericordia di lui. Infatti egli sa che è durante il mese di Ramadan e che è la ventisettesima notte.”  Quindi giurò su Allah. Disse allora Zirr : “Come sai ciò?”  Ubayy replicò : “Da un segno o da un’indicazione di cui egli (il Profeta ) ci informò. Poiché il sole dell’indomani avrà una luce meno debole del solito”[11]   Muslim pure ha registrato ciò.[12]

E’ stato detto che essa à la notte del ventinovesimo. Imam Ahmad bin Hanbal ha registrato da ‘Ubadah bin As-Samit che domandò al Messaggero  di Allah sulla Notte del Decreto ed egli rispose :

«فِي رَمَضَانَ فَالْتَمِسُوهَا فِي الْعَشْرِ الْأَوَاخِرِ، فَإِنَّهَا فِي وِتْرٍ إِحْدَى وَعِشْرِينَ، أَوْ ثَلَاثٍ وَعِشْرِينَ، أَوْ خَمْسٍ وَعِشْرِينَ، أَوْ سَبْعٍ وَعِشْرِينَ، أَوْ تِسْعٍ وَعِشْرِينَ، أَوْ فِي آخِرِ لَيْلَة»

“Ricercatela nel Ramadan nelle ultime dieci notti. Perché , in verità , èdurante le notti dispari , ventunesima , o ventitreesima , o venticinquesima , o ventisettesima o ventinovesima , o durante l’ultima notte.”[13]

Imam Ahmad ha inoltre registrato da Abu Huraira che il Messaggero  di Allah ha detto circa la Notte di Al-Qadr :

«إِنَّهَا لَيْلَةُ سَابِعَةٍ أَوْ تَاسِعَةٍ وَعِشْرِينَ، وَإِنَّ الْمَلَائِكَةَ تِلْكَ اللَّيْلَةَ فِي الْأَرْضِ أَكْثَرُ مِنْ عَدَدِ الْحَصَى»

“In verità , è durante la ventisettesima o ventinovesima notte. Ed invero , gli angeli che sono sulla terra durante quella notte sono molto più numerosi che il numero di pietruzze.”[14]

Ahmad fu solo nel registrare questo hadith e non c’è nulla inesatto nella sua catena di narrazione. At-Tirmidhi registrò da Abu Qilabah che disse : “La notte di Al-Qadr si sposta (cioè : di anno in anno) attraverso le ultime dieci notti.”    Questa visione che mostra At-Tirmidhi da Abu Qilabah è stata riportata anche da Malik , Ath-Thawri , Ahmad bin Hanbal , Ishaq bin Ruhuyah , Abu Thawri , Al-Muzani , Abu Bakr bin Khuzaymah ed altri.   E’ stato anche riferito da Ash-Shafi’i ed Al-Qadi lo ha riportato da lui , ed è questo il più verosimile. Ed Allah ne ha la miglior conoscenza.

Supplica durante la Notte del Decreto

E’ raccomandato supplicare spesso in tutte le occasioni , specialmente nel mese di Ramadan , nelle ultime dieci notti , e durante le notti dispari di esso , e anche di più. E’ raccomandato che uno pronunci la seguente supplica molte volte :   “Oh Allah! In verità Tu sei Colui che perdona spesso , Tu ami perdonare , pertanto perdonami.”   Ciò è dovuto a quanto ha riportato Imam Ahmad da ‘Aisha , che disse :  “O Messaggero di Allah! Se trovassi la Notte di Al-Qadr che cosa dovrei dire?” Egli rispose :

«قُولِي: اللْهُمَّ إِنَّكَ عَفُوٌّ تُحِبُّ الْعَفْوَ فَاعْفُ عَنِّي»

<<Di’ : “Oh Allah! In verità , Tu sei Colui che spesso perdona , Tu ami perdonare , pertanto perdonami.”>> [15]

At-Tirmidhi , An-Nasa’i e Ibn Majah hanno tutti registrato questo hadith.   At-Tirmidhi disse : “Questo hadith è Hasan Sahih.”[16]  Al-Hakim lo ha registrato nel suo Mustadrak (con una differente catena di narrazione) e disse che esso è autentico in accordo al criterio dei due Shayk (Al-Bukhari e Muslim)[17]. Pure An-Nasa’i lo ha registrato .[18]

Questa è la conclusione del Tafsir di Surah Laylat Al-Qadr , e tutta la lode e le benedizioni spettano ad Allah.

Traduzione di Mohamed Tamer Abbara

 

NOTE :

 

[1]  :  At-Tabari 24:531,532 e Al-Qurtubi 20:130.

[2]  :  Ahmad 2:230. C’è una testimonianza per questa narrazione dal hadith di Anas bin Malik nei libri del Sunan.

[3]  :  An-Nasa’i 4:129.

[4]  :  Fath Al-Bari 4:294 , e Muslim 1:523.

[5]  :  Ahmad 5:324. E’ un racconto ‘Mursal’.

[6]  :  Abu Dawud 2:111. Questa considerazione è considerata Mawquf.

[7]  :  Fath Al-Bari 4:329,318 e Muslim 2:824.

[8]  :  Muslim 2:827.

[9]  :  Fath Al-Bari 4:306.

[10]  :  Muslim 2:828.

[11]  :  Ahmad 5:130.

[12]  :  Muslim 2:828.

[13]  :  Ahmad 5:318. C’è una mancanza nella sua catena di trasmissione, ma i significati si ritrovano con gli altri.

[14]  :  Ahmad 2:519.

[15]  :  Ahmad 6:182.

[16]  :  Tuhfat Al-Ahwadhi 9:495 , An-Nasa’i in Al-Kubra 6:218 , ed Ibn Majah 2:1265.

[17]  :  Al-Hakim 1:530.

[18]  :  An-Nasa’i in Al-Kubra 6:219.

As-salamu 'alaykum waRahmatullahi waBarakatuHu. Benvenuto/a su questo blog. I commenti costruttivi saranno visibili appena il gestore del blog li avra' approvati inshaa Allah.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...