Come sono stati compilati i Tafasir?


Se si vuole sapere quale sia il metodo migliore per commentare il Corano, la risposta è la seguente: il modo migliore è spiegare il Corano attraverso il Corano stesso. Infatti, in alcuni versetti il Corano allude ad un aspetto che viene spiegato dettagliatamente in altri versetti; ciò che viene detto in breve in un punto è poi elaborato in un altro punto.

Se ciò non è sufficiente a trovare una spiegazione, allora occorre riferirsi alla Sunnah, poiché la Sunnah spiega e delucida il Corano.

L’Imam Abu ‘Abdullah Muhammad ibn Idris Ash-Shafi spiegò: “Tutto ciò che il Profeta (s) disse è ciò che egli trasse dal Corano”.

Allah (SWT) ha detto:

In verità abbiamo fatto scendere su di te il Libro con la verità, affinché giudichi tra gli uomini secondo quello che Allah ti ha mostrato…

(Corano IV. An-Nisa’ (Le Donne), 105)

 

…E su di te abbiamo fatto scendere il Monito, affinché tu spieghi agli uomini ciò che è stato loro rivelato e affinché possano riflettervi.

(Corano XVI. An-Nahl (Le Api), 44)

 

Abbiamo fatto scendere il Libro su di te, affinché tu renda esplicito quello su cui divergono (e affinché esso sia) guida e misericordia per coloro che credono.

(Corano XVI. An-Nahl (Le Api), 64)

 

E’ per questo motivo che il Profeta (s) disse: “Sappiate che vi ho portato il Corano e qualcosa simile ad esso” (Ahmad, Musnad, Vol IV 131; Abu Dawud,Sunan, Sunnah 5), cioè la Sunnah.

In effetti, la Sunnah venne ‘data’ al Profeta (s) mediante ‘wahy’ (Rivelazione), così come il Corano, anche se non gli venne ‘recitata’ come invece avvenne per il Corano.

L’Imam Shafi e altri Sapienti hanno avanzato moltissimi argomenti a sostegno di questo punto di vista, ma non è qui il caso di menzionarli (vedi ash-Shafi, ‘Ar-Risalah’).

Per comprendere il Corano, prima di tutto occorre cercare nel Corano stesso. Se ciò non basta, bisogna ri-volgersi alla Sunnah.

Il Profeta (s), quando inviò Mu’adh (r) nello Yemen, gli chiese: “Come giudicherai i casi (che ti si presen-teranno)?”; egli (r) rispose: “Giudicherò in accordo con il Libro di Allah (SWT)”. “Ma se non vi troverai (la risposta) come farai?”. “Mi riferirò alla Sunnah del Messaggero di Allah (s)”. “E se non troverai nulla nemmeno qui, che farai?” chiese ancora il Profeta (s). “Eserciterò il mio giudizio” rispose Mu’adh (r). Sentendo ciò, il Profeta (s) gli diede un colpetto sulla spalla e disse: “Sia Lode ad Allah Che ha guidato il messaggero del Suo Messaggero a ciò che voleva il Suo Messaggero”. Questo hadith è riportato nel Musnad e nel Sunan, con un isnad (catena di trasmissione) buono. (Ahmad,Musnad V: 230, 236, 242 – Ad-Darimi, Sunan, Muqaddimah, 30 – at-Tirmidhi,Sunan, Ahkam, 3 – Abu Dawud, Sunan, Adhiyah, 11).

Quando non si trova (il significato) né nel Corano, né nella Sunnah, occorre riferirsi alle parole dei Sahaba (r). Infatti, essi (r) furono i migliori conoscitori del Corano: furono testimoni alla sua Rivelazione, e vissero in prima persona le vicende durante le quali fu rivelato: lo conoscevano e lo comprendevano pienamente.

Ciò è particolarmente vero per ciò che concerne i Sapienti e le guide, come i quattro Califfi Ben Guidati (r), e ‘Abdullah ibn Mas’ud (r).

L’Imam Abu Ja’far Muhammad ibn Jarir at-Tabari riportò: Abu Kurayb ci narrò: Jabir ibn Nuh ci informò che: al-A’mash ci disse che Abu Duha gli aveva riferito: da Masruq: ‘Abdullah ibn Mas’ud (r) disse: “Per Colui al di fuori del Quale nessuno ha il diritto di essere adorato, non vi è nessun versetto del Sublime Corano del quale io non sappia in quale occasione e in quale luogo fu rivelato. Se mi rendessi conto che qualcuno cono-sce il Corano meglio di me, e lo potessi raggiungere, certamente andrei a cercarlo”. (Ibn al-Athir, jami’a-l-Usul fi Ahadith ar-Rasul, 1392/1972, Vol. IX p. 48).

Al-A’mash riportò anche, attraverso Abu Wa’il, che Ibn Mas’ud (r) disse: “Quando uno qualunque di noi impa-rava dieci versetti del Sublime Corano, non procedeva oltre finché non aveva capito cosa significassero e quale azione ordinassero”.

Un altro grande Sapiente è ‘Abdullah ibn ‘Abbas (r), il nipote del Profeta (s), famoso commentatore del Corano. Raggiunse questo livello in virtù della preghiera del Profeta (s): “O Allah! Donagli la Sapienza nel-l’Islam e insegnagli il significato del Corano!” (Ahmad, Musnad, Vol. 1: 266, 314, 328, 335).

Muhammad ibn Bashshar narrò che Waqi’ lo informò che Sufyan gli aveva detto, sulla testimonianza di al-A’mash, che Musim ibn Sabih Abi Duha aveva sentito dire da Masruq: ‘Abdullah ibn Mas’ud (r) disse: “Che ottimo interprete del Corano è Ibn ‘Abbas (r)!”.

Anche Ibn Jarir riportò questo hadith, attraverso Yahya ibn Dawud, da Ishaq al-Azraq, da Sufyan, da al-A’mash, da Muslim ibn Sabih Abi Duha, da al-Masruq (r), con una minuscola differenza nelle parole: “Che ottimo interprete che è Ibn ‘Abbas (r) per (ciò che riguarda) il Corano!”. Egli riportò anche le medesime parole attraverso Bundar, da Ja’far ibn ‘Awn, da al-A’mash.

Quindi, queste parole sono le testuali parole di Ibn Mas’ud (r), che egli disse riferendosi a Ibn ‘Abbas (r). Ibn Mas’ud (r) morì, probabilmente, nell’anno 33 dell’Hijrah. Ibn ‘Abbas (r) visse ancora per 36 anni dopo di lui, e contribuì enormemente ad arricchire il tesoro della Sapienza Islamica.

Al-A’mash riporta, da Abu Wa’il (r), che Ibn ‘Abbas (r) fu nominato capo dell’Hajj da ‘Ali (r); (in quell’oc-casione) pronunciò una khutba (sermone), leggendo alcuni versetti della Surah ‘al-Baqara’ (secondo altri narratori si trattava della Surah ‘an-Nur’), e li spiegò in una maniera tale che, se l’avessero ascoltato i Romani, i Turchi, e altri (miscredenti), avrebbero abbracciato l’Islam.

Questa è la ragione per la quale la maggior parte di ciò che Isma’il ibn ‘AbdurRahman  Suddi scrisse nel suo Tafsir consiste nelle spiegazioni di questi due Sapienti: Ibn Mas’ud (r) e Ibn ‘Abbas (r).

tratto da:

Un’introduzione ai Principi del Tafsir (Commento del Sublime Corano)

dello Shaykh al-Islam IBN TAYMIYYAH (r)

Annunci

As-salamu 'alaykum waRahmatullahi waBarakatuHu. Benvenuto/a su questo blog. I commenti costruttivi saranno visibili appena il gestore del blog li avra' approvati inshaa Allah.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...