La mancanza di volontà nella ricerca della conoscenza (al-‘ilm)

Domanda: Constatiamo talvolta una certa mancanza di volontà nel perseguire la ricerca della conoscenza.

Quali sono le vie e i mezzi che permettano di rafforzare la volontà di colui che ricerca il sapere?

Risposta: La Lode spetta ad Allah.

La mancanza di volontà per quanto riguarda la ricerca del sapere religioso è una delle maggiori catastrofi.

A questo proposito, si possono proporre diversi rimedi:

– La sincerità. Occorre essere sinceri nei confronti di Allah, l’Onnipotente, il Maestoso, nella ricerca del sapere, e rendersi conto che tale ricerca varrà al suo autore una ricompensa e lo innalzerà al terzo rango della gerarchia stabilita in seno alla Ummah, poiché essa è fonte di incoraggiamento:

Coloro che obbediscono ad Allah e al Suo messaggero saranno tra coloro che Allah ha colmato della Sua grazia: Profeti, uomini di verità, martiri, gente del bene; che ottima compagnia! (Corano IV. An-Nisâ’, 69)

– Il secondo rimedio consiste nello scegliere dei compagni che incoraggino all’acquisizione del sapere e aiutino a discutere e a fare delle ricerche.

Non bisogna stancarsi della presenza di tali compagni, finché essi sostengano nella ricerca del sapere.

– Il terzo rimedio consiste nella perseveranza. Bisogna esercitare uno sforzo su sé stessi per non lasciarsi distrarre. A questo proposito, Allah l’Altissimo dice al Suo Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui):

E persevera insieme con coloro che invocano il loro Signore al mattino e alla sera, desiderando il Suo Volto. Non vadano, oltre loro, i tuoi occhi, in cerca degli agi di questa vita. Non dar retta a colui il cui cuore abbiamo reso indifferente al Ricordo di Noi, che si abbandona alle sue passioni ed è oltraggioso nel suo agire (Corano XVIII. Al-Kahf, 28)

Siate pazienti. Se si perseveri e ci si abitui allo studio, ciò finirà per divenire naturale, al punto tale che il giorno che si passi senza aver effettuato delle ricerche sembrerà troppo lungo. Senza la padronanza di sé, non si otterrà nulla.

In effetti, l’anima carnale è incitatrice al male, e Satana incoraggia la pigrizia e l’abbandono dell’istruzione.

Shaykh Muhammad ibn Sâlih al-‘Uthaymîn (rahimahullah)

Estratto dalle opinioni dello shaykh, “Libro del sapere”, elaborato da Fahd ibn Nassir as-Sulaymân, p.105

Che Allah ricompensi le sorelle del forum per l’apprendimento della lingua araba(invitiamo le sorelle francofone ad iscriversi inshallah)

As-salamu 'alaykum waRahmatullahi waBarakatuHu. Benvenuto/a su questo blog. I commenti costruttivi saranno visibili appena il gestore del blog li avra' approvati inshaa Allah.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...