Co-spose e amiche del cuore


As-salâmu ‘alaykum waRahmatullâhi.

Ho 23 anni e sono sposata da nove. Quattro anni fa, mio marito ha deciso di prendere una seconda moglie.

Per dire la verità, avevo sentito parlare di una sorella che era stata buttata fuori di casa dai suoi genitori Ebrei, e viveva ospite dei suoi nonni, a causa della sua conversione all’Islâm. Ne avevo dunque parlato a mio marito, dicendogli che avremmo dovuto aiutarla, ma dal mio punto di vista ciò voleva dire “darle dei soldi”, più che prenderla come seconda moglie.

Mio marito se ne venne allora fuori con l’idea di farne la mia co-sposa, cosa che accettai un po’ di malavoglia. Dopo un primo incontro, si sposarono. Soffrii molto i primi giorni, non lo nascondo. Ero furiosa con mio marito, non volevo più parlargli. Qualche giorno più tardi, senza avvertirmi, mi fece conoscere la sua seconda moglie, invitandola “da noi”. Scambiammo qualche parola, lei cercava di avviare una conversazione, ma io non potevo mantenere la calma… finché mi lasciai andare, urlando: “Hai già sentito parlare del Tawhîd, tu?…”, facendomi un po’ beffe della sua giovane età. La maltrattai finché mi rispose: “Sì, alhamdulillah, sto finendo di imparare Sûratu-l-‘Imrân e Al-Baqarah, eppoi avrò memorizzato l’intero Corano”, con un largo sorriso.

Mi sentii allora ridicola, e parlammo a lungo. Le proposi allora di tornare a casa mia l’indomani, e nel giro di tre giorni chiesi a mio marito che la facesse venire a vivere a casa, sotto lo stesso tetto, cosa che fu.

Da allora, abitiamo ancora tutti insieme, mio marito, io, la mia co-sposa, i miei due bambini e il suo bebè di due mesi. Durante questi quattro anni che ho vissuto con lei, se faccio il punto, non vedo alcuna difficoltà né alcun litigio. Non abbiamo mai avuto problemi alhamdulillâh. Assolutamente diverso dall’ambiente gelido che “ci si immagina”, siamo sempre impegnate in qualche attività insieme e non “molliamo” mai.

Siamo molto organizzate per quanto riguarda la casa, e per me è veramente un bene. La mia co-sposa mi ha enormemente aiutata ad allevare mia figlia nelle regole della religione, per quanto riguarda i lavori di casa, e le capita anche spesso di alzarsi la notte per mio figlio di cinque mesi.

Penso che se fila tutto così liscio, è soltanto grazie ad Allah, poiché ho riposto la mia fiducia in Lui, ed Egli ha fatto sì che mio marito sia motivato da una buona intenzione. Egli gestisce estremamente bene il suo ruolo: molto discreto, fa sempre in modo che nessuna si senta male.

Abbiamo dei programmi, in famiglia, per l’apprendimento del Corano in arabo e in francese; ogni giorno dobbiamo imparare 11 versetti, e tutte le sere ripassiamo in famiglia ciò che dovevamo apprendere in quella giornata. Sinceramente la mia co-sposa è altamente motivante e ci aiutiamo enormemente a vicenda; mi è estremamente proficua.

Oggi è diventata una grande amica e le voglio molto bene.

Non vedo alcun punto negativo a proposito della poligamia. Tuttavia, sul nostro caso specifico, tengo a precisare che il marito non ha il diritto di riunire le sue due spose sotto lo stesso tetto [senza il loro accordo], dunque il nostro è un caso particolare.

La gente parla spesso negativamente della poligamia, facendola passare per “una sofferenza”, mentre non è affatto così. Vorrei dire forte e chiaro che non ne soffro, ma ciò di cui soffriamo sono i commenti che si possono sentire a proposito, provenienti quasi sempre da persone che non hanno mai vissuto la poligamia e non ne comprendono il senso. Insomma, sono molto felice e ringrazio Allah di averlo reso un beneficio per me.

Imane

Advertisements

2 thoughts on “Co-spose e amiche del cuore

  1. Machaallah la vostra storia e ammirevole
    Ho bisogno d aiuto ho un problema che solo voi mi potete aiutare grazie ad allah e la vostra esperienza

    • Salam waRahma,
      Jazakallahu khayran fratello per il tuo commento, purtroppo non ho idea di come trasmettere la tua richiesta di aiuto alle sorelle protagoniste del racconto, mi sono limitata a tradurre la loro storia dal francese (da un forum di sorelle). Che Allah ti sostenga,
      wasalam
      Umm Yahya

As-salamu 'alaykum waRahmatullahi waBarakatuHu. Benvenuto/a su questo blog. I commenti costruttivi saranno visibili appena il gestore del blog li avra' approvati inshaa Allah.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...